20200905 Ferrata Centenario #1 Resegone

IL PERCORSO

Si parte da Rivolta / Caravaggio per Erve [1 ora di strada, Google mi da provinciale].

Parcheggio Erve (599 m) centro e si sale per strada asfaltata fino al sentiero che porta verso il monte Forcellino (1000 m). A un certo punto c’è una baracca sospesa.

Si sale al Monte Magnodeno (1.241 m) dal sentiero 29 e si prosegue quasi in piano lungo la cresta fino al Passo Fò / Capanna Ghislandi (1284 m) con il sentiero 24 e 23 EEA (Creste della Giumenta, un sentiero attrezzato che vale la pena fare per la vista). Poco più avanti c’è l’attacco alla ferrata Centenario.

La Ferrata Centenario sembra decisamente facile, non pericolosa e nemmeno tanto esposta. 150 metri di salita ben attrezzata, pare si faccia in 45 minuti.

Si prosegue verso il Rifugio Azzoni (1860 m).

Dal Rifugio Azzoni si scende verso il Rifugio Alpinisti Monzesi e si prosegue lungo la valle verso le Pozze di Erve per poi ritornare all’abitato.

Google Earth: Giro con ferratina DEF.kml

Note: Percorso ad anello di circa 13/14 Km quasi tutta in sentiero. Tempo stimato dalle 6 alle 8 ore. Teniamo conto 7.

…quindi. Partenza alle 6, arrivo a Erve alle 7, dovremmo arrivare comodi all’Azzoni per l’ora di pranzo. Metti 1h tra pranzo, scoregge e una puntatina alla croce in coppa al Resegone con la discesa dovremo  aver finito per le 15. Sempre che non mi sbaglio.

————————————

Se la vogliamo accorciare perché cazzeggiamo sulla cresta o lungo la ferrata siamo sempre in tempo. Subito dopo la ferrata Centenario si scende nel Buco di Carlotta e si devia verso gli Alpinisti Monzesi. Questo taglia fuori l’Azzoni e credo un paio d’ore di percorso.